CHANT

Governante < senti Kaspar, il professore è venuto qui apposta per farti alcune domande. Sai, vuole esaminare la tua capacità di pensare, vuole sapere quello che hai imparato in questi 2 anni………… e se sai pensare in modo logico. Risponderai alle domande che ti farà?
Kaspar < SI!
Prof. < Bene…………Kaspar…………Immaginati che qui ci sia un paese dove vivono solo persone che dicono la verità………e qui c’è un altro paese dove vivono solamente persone che dicono le bugie………da questo paese c’è una strada che porta a te, e anche da questo paese c’è un’altra strada che porta a te e tu stai all’incrocio. Arriva una persona e tu vuoi sapere se viene dal paese di quelli che dicono la verità o se viene dal paese di quelli che dicono le bugie. Per risolvere questo tipo di problema, in modo logico, hai a disposizione soltanto una domanda, SOLO UNA! Prego, dimmi qual è questa domanda.
G. < Ma è troppo difficile questo per Kaspar. Non può ancora saperlo Professore.
P.
< in effetti devo dire che non è molto facile, perché se domandasse: “Vieni dal paese della verità? “ Quello che viene dal paese della verità risponderebbe conformemente alla verità certamente di si, e quello che viene dal paese dei bugiardi mentirebbe e risponderebbe ugualmente di si. Ma c’è la possibilità di risolvere questo problema facendo solamente una domanda.

(………………)
P.
< Kaspar……………se non sai rispondere allora te lo spiegherò io………… se tu venissi dal paese della menzogna mi risponderesti ovviamente di no, se ti domandassi se vieni dal paese dove vivono quelli che dicono le bugie. Per la doppia negazione il bugiardo è, in effetti, costretto a dire soltanto la verità e questo è il punto. Perché, attraverso la doppia negazione, la sua vera identità viene definita. Io la chiamo questa “la logica dell’argomentazione verso l’assoluto”.
K.
< SI! Ma io conosco un’altra domanda!
P.
< (………) Secondo le leggi della logica non può esistere un’altra domanda!

K. < Io invece conosco un’altra domanda. Io domanderei a quella persona se per caso lui è una pulce. Se viene dal paese della verità dirà assolutamente: “no……io non sono affatto una pulce”, perché dice solamente la vertà. Se viene, invece, dal paese dei bugiardi allora dirà: “ io sono una pulce” perché non dice la verità. In questo modo io saprei esattamente da quale paese viene quella persona.
P. < No………………no………………questa non è una domanda. No……………non posso accettarla, non ha niente a che vedere con la logica. Logica vuol dire Dedurre e non Descrivere. Questa è solo rappresentazione e non logica. Non è la deduzione che posso accettare. La comprensione non ha molta importanza, è la Deduzione che interessa sopra ogni cosa. Come Professore di logica e matematica non ho imparato a capire ma ho imparato a concludere. NON posso accettare questa domanda!!

(tratto da un dialogo del film di Werner HerzogL’enigma di Kaspar Hauser – e presente nelle note di copertina del CD “CHANT)


Feat.

Libero Mureddu – pianoforte
Antonio Borghini – contrabbasso
Cristiano Calcagnile – batteria e percussioni

 

Tutte le composizioni sono di Cristiano Calcagnile eccetto “Quinte” che è di Libero Mureddu.

Registrato al Teatro Barrios – Milano 4-5/10/2002
Registrato da Andrea Conti
Mixato da William Novati
Mastering “Blue train studio” – Mira (VE) da Antonio Morgante
Grafica di MUD – OTOLAB 2003

Vai al sito dell’etichetta

Recensioni CHANT 2004-2005

Track list:

1- Mutazioni
2 – Quinte
3 – Articolatomosso
4 – Erase
5 – Cupidigia
6 – Amoopi
7 – Bianco
8 – Jungla
9 – Livida luce